Doppia recinzione

dopia-recinzione-con-elett-port

Caratteristiche tecniche e materiali

  • È costituita da una recinzione esterna elettrificata e una interna metallica, in genere entrambe circolari. La scelta di costruirle in modo circolare permette di non avere angoli e quindi di evitare punti dove il bestiame, a seguito di sollecitazione esterna, si potrebbe ammassare procurandosi lesioni o soffocamento.
  • Tra le due recinzioni è previsto un corridoio dove possono essere tenuti i cani da protezione, aumentando l’effetto deterrente nei confronti di un eventuale predatore.
  • Per la recinzione interna potete seguire le indicazioni riportate nel paragrafo “Recinzioni metalliche fisse e Recinzioni metalliche mobili”. Si può valutare l’istallazione di ombreggiante sulle pareti della recinzione per oscurare la visuale al bestiame e diminuire lo stress causato dal passaggio di predatori fuori del recinto.
  • Per la recinzione esterna si veda il paragrafo “Recinzioni elettrificate fisse e Recinzioni elettrificate mobili”. Le dimensioni sono molto importanti: è bene che la struttura sia tripla o quadrupla rispetto al normale spazio occupato dal bestiame ivi contenuto.
  • Si consiglia di posizionare i cancelli di entrambe le recinzioni sulla stessa linea, con una dimensione maggiore per quello esterno. Essendo sempre dei punti critici, anche in questo caso bisogna assicurarsi che abbia caratteristiche antipredatorie sia che venga scelta la versione elettrificata con molle isolanti e conduttori sia che si scelga una struttura in metallo (le note tecniche sono riportate in “Recinzioni elettrificate fisse e Recinzioni elettrificate mobili”).
  • Il corridoio deve essere sufficientemente largo da consentire ai cani di muoversi agevolmente, soprattutto se non hanno confidenza con le recinzioni elettrificate.

 

Note per l’utilizzo

  • Questa tipologia di recinzione garantisce una maggiore sicurezza degli animali al pascolo rispetto alle altre recinzioni e minimizza lo stress causato dalla eventuale presenza di predatori in zona, con minore rischio di danneggiamento delle strutture.
  • La parte elettrificata è facilmente trasportabile, ma deve sempre essere collocata all’esterno della recinzione metallica. È quindi riconducibile come tipologia a una recinzione fissa.
  • Se si usano anche cani da protezione, è importantissimo fare attenzione alle prime reazioni sia dei cani sia del bestiame quando i cani sono messi nel corridoio tra le due recinzioni. Se i cani non sono abituati all’uso della recinzione elettrificata mobile, entrandoci in contatto potrebbero reagire cercando di scappare, creando così un forte stress nel bestiame che li vede correre lungo il corridoio. É consigliabile quindi abituare gradualmente i cani a questa particolare situazione.

Ritorna all’elenco delle recinzioni