Recinzioni miste

recinzione-mista_lv

Caratteristiche tecniche e materiali

  • Le recinzioni miste si compongono di una parte bassa, costituita da una rete metallica interrata, e una parte alta, costituita da fili elettrificati.
  • Per la parte bassa è necessario utilizzare reti robuste e durevoli (vedere sezione “Recinzioni metalliche fisse), interrate di almeno 25 cm con un’altezza fuori terra di almeno 1 m.
  • Per la parte elettrica è bene utilizzare  2/3 conduttori, anche se è consigliato utilizzarne 3 (vedere sezione “Componenti elettriche“). I conduttori devono essere robusti e ben tesi per evitare contatti con la rete metallica. Posizionare il primo conduttore a circa 15 cm dal limite della rete metallica; tra il primo e il secondo conduttore la distanza può aumentare a 20 cm e tra il secondo e il terzo a 25-30 cm. L’altezza complessiva della recinzione deve raggiungere almeno i 140 – 145 cm.
  • É consigliato posizionare un cavo elettrificato anche nella parte bassa della recinzione ad una distanza di 20 cm dal suolo. Si ribadisce, come già detto precedentemente, che i conduttori non devono entrare in contatto con la recinzione, e per questo vanno fissati ai pali con degli isolatori ad anello. In questo caso la manutenzione aumenta perché è necessario periodicamente tagliare la vegetazione che entra in contatto con il primo cavo.

Note per l’utilizzo

  • Si prestano per realizzare recinzioni di medie dimensioni dove ricoverare gli animali per periodi prolungati o dove far pascolare il bestiame.
  • Rispetto alle recinzioni elettrificate, questa tipologia di recinzione potrebbe essere soggetta a maggiori vincoli ambientali, urbanistici e paesaggistici. È quindi utile rivolgersi al proprio ente territoriale competente per eventuali permessi prima di iniziare i lavori.
  • Verificare frequentemente i parametri elettrici e accertarsi che non ci siano scavi al di sotto della recinzione, varchi tra i fogli di rete, ecc.
  • Si ricorda che la normativa italiana vieta l’uso di fili spinati elettrificati (vedere sezione “Pillole di normativa”).
  • Si consiglia di fare attenzione quando sono presenti capi di piccole dimensione.
  • Si potrebbe pensare di posizionare un ultimo cavo elettrificano o non con la possibilità di posizionamento di “fladry- turbofladry” (si veda la sezione “Recinzioni Fladry o Turbofladry). Se si scegli di impiegare le fladry, è consigliato applicarle sull’ultimo conduttore.

Ritorna all’elenco delle recinzioni