Non è possibile dare una risposta certa, perché il bestiame può subire un attacco da lupi (vedi domanda “Per un lupo è meglio predare una pecora o un cervo?”), sia che siano presenti o no  “cibi” selvatici.

Da una parte è inequivocabile che più sono abbondanti le prede “alternative”, minore sarà l’interesse verso il bestiame (soprattutto se è protetto ed è più difficile da attaccare!). In effetti nel sud dell’Europa, a seguito dell’incremento delle popolazioni di prede selvatiche (attraverso espansione spontanea e interventi attivi da parte dell’uomo quali introduzioni, ripopolamenti, reintroduzioni), la presenza dei domestici è diminuita nella dieta dei lupi.

D’altra parte se le aree di pascolo sono ricche di selvatici il lupo ne sarà attratto, indipendentemente dalla presenza dei domestici. In queste situazioni, la probabilità per un lupo di incontrare il bestiame sarà elevata e se è facile predarlo, il lupo certamente preferirà questo ai selvatici, più scaltri e quindi più difficili da predare.

Per saperne di più vedere la sezione “Riferimenti utili” ed in particolare le sezioni “Per saperne di più” e “Pubblicazioni” (Miti e Leggende: Lupi e prede).

Miti e leggende